La Rocca

Adagiato ai piedi di una rocca nel mezzo di un’ampia conca, sorge Rocca San Felice, scenario suggestivo e ricco di memoria, perfetto canovaccio su cui cominciare una nuova storia.


Castellum Sancti Felicis, il nome latino con cui veniva chiamata la zona, sorge su di un'altura racchiusa tra i monti Forcuso, Porrara e Serra Marcolapone.


Nata come fortezza mantiene invariato nel tempo la tipologia di insediamento medioevale con vicoli stretti e case basse in pietra locale. Le origini risalgono all‘850 quando veniva usata come fortilizio per sorvegliare i confini del principato di Benevento. Solo nel 1037, il feudo ebbe un signore che, con importanti lavori di ampliamento, lo trasformò in un vero castello. Seguirono i Normanni e gli Angioini fino a Giovan Francesco Capobianco che mantenne il feudo per lungo tempo, prima dell’eversione della feudalità, nel 1806.

Rocca San Felice è un luogo di storia e di leggende, si narra del fantasma di una bella dama bianca, Margherita d’Austria, che si aggira tra le mura della rocca nelle notti di luna piena in cerca del suo amato Enrico (VII di Germania) imprigionato dal padre per averlo tradito e morto suicida in queste terre.


Oggi silenzio e fascino abitano le stradine del borgo, dove passeggiando si scorgono ancora suggestivi scorci e scenari unici che ruotano intorno al tiglio secolare, al centro del paese, piantato durante la rivoluzione partenopea come simbolo di libertà.


Abbiamo scelto Rocca San Felice per raccontare la nostra storia, per l’aria che si respira, per il terreno e il clima perfetto per la nostra qualità di grano collinare. La passione per le cose semplici, per i sapori autentici non può che prendere vita nel patrimonio che le nostre terre conservano.

Trafilata in bronzo

I tempi giusti, la trafilatura in bronzo, l'asciugatura lunga e delicata a bassa temperatura, se la pasta potesse parlare racconterebbe di un viaggio cominciato molto prima per arrivare orgogliosamente a soddisfare i palati di tutto il mondo con un'eccellenza Made in Italy.

Scopri la trafilatura in bronzo